TREND, INVESTIRE SUL SAPERE Il fundracing, uno dei mestieri innovativi nel terzo settore

Seconda giornata di lavori per Trend – Abaco per le generazioni. Numerosi i ragazzi che hanno affollato Piazza Mario Pagano nel centro storico di Potenza, incuriositi dagli stand allestiti, prima di dirigersi nelle varie location. La piazza, una scelta non casuale, da sempre infatti non luogo virtuale, ma un momento di incontro e di scambio.
Nuove attività e laboratori sul tema “Investire sul sapere”, dove ancora una volta sono stati posti i giovani al centro del più ampio discorso sul mondo del lavoro.

Sui truck che sono stati affiancati a forma di ‘C’, ciò che gli organizzatori della manifestazione hanno indicato come ‘vitamina’ intesa come Cultura, integratore che le nuove generazioni dovrebbero assumere, gli studenti hanno potuto visionare l’interessante percorso attraverso la mostra a cura del Liceo Artistico Statale-Liceo Musicale e Coreutico “W. Gropius” di Potenza, del Liceo Classico Statale “Q.O. Flacco” di Potenza, del Liceo Artistico e Liceo Classico Statale “Duni–Levi” di Matera, del Liceo Musicale Statale e Liceo delle Scienze Umane Statale “Stigliani” di Matera.
Ad arricchire gli exhibition truck, i pensieri lasciati dagli studenti, a margine delle attività di Pop Talk Edutainment svolte nel pomeriggio. Attività stimolanti per suscitare la curiosità dei giovani, tutte incentrate sul mondo del lavoro e sul rapporto con le generazioni passate (nonni e genitori). “Un mondo in continua mutazione – ha affermato il direttore artistico di TREND, Dino Paradiso prima di dare il via ai lavori. “Vi invito a credere nei vostri sogni, a mettere tutto in una cassetta degli attrezzi; non pensate mai di sprecare del tempo, anche quando vi troverete a fare cose che non vi piacciono: fatele, sapendo che potranno tornare utili in qualsiasi momento”.

Dunque, nella giornata incentrata sul tema “Investire sul sapere”, interessante la partecipazione di Elena Zanella, consulente di fundracing oggi uno dei mestieri innovativi nel terzo settore, per quanto riguarda il volontariato e l’associazionismo.
Arrivata da Milano, Elena Zanella, si occupa di sostenibilità per le organizzazioni no profit e per le pubbliche amministrazioni.
“Partecipo a TREND con particolare piacere ritenendo utile informare i giovani in materia di sostenibilità alle nuove generazioni, per trasferire loro alcune informazioni su come recuperare fondi per la realizzazioni dei loro sogni. Per TrenDenze rappresento un’Ambassador, ruolo importante e di grande responsabilità.
Le nuove generazioni sono interessate alle politiche di welfare, del prendersi cura del proprio territorio; dunque anche in Basilicata si può fare tanto, ma è necessario l’intervento del privato e dei giovani, senza i quali non si avrebbero speranze. L’intrapresa, ovvero l’impresa individuale, è fondamentale, ma è anche necessario saper reperire le risorse al meglio, intercettando anche i pubblici. Bisogna lavorare non solo su se stessi, ma sulla propria capacità imprenditoriale.
Il passo più grande da fare è studiare e consiglio ai giovani di non accontentarsi mai e di sperimentare le nuove tendenze per rimanere in tema, quello che oggi ho cercato di trasferire loro. Per fare questo bisogna avere curiosità e avere una formazione multisettoriale. Il terzo settore oggi ha una grandissima attenzione nel nostro Paese, bisogna lavorare per un volontariato di competenza che fa crescere le comunità e la propria persona”.

È emerso che i ragazzi se stimolati producono delle bellissime idee in erba. Ad esempio un ragazzo ha espresso il desiderio di diventare veterinario ma in Kenja, un altro molto giovane ha dichiarato che vorrebbe costruire una fontana al centro della piazza della sua città che non vuole lasciare. Un’altra ragazza che vorrebbe portare il cibo nei paesi in via di sviluppo.
Due idee di studenti e due di studentesse sono stati premiati con una copia del libro di Elena Zanella “#DIGITAL FUNDRAISER – La guida essenziale per chi fa la
raccolta fondi online”.

Potenza, 15 maggio 2018