Navigando sul nostro sito web si acconsente all'utillizzo dei cookies. I cookies favoriscono un corretto funzionamento del sito.

  • 1
  • 2
  • 3

20160513 191854

La Potenza del Truck ha con i suoi numeri confermato interesse, qualità, concretezza ed innovazione. Il merito? Un format innovativo.
Cosa può fare Trend3.0 in un Truck? A spiegarlo l’ideatore Enrico Sodano che ha creato il concept del nuovo format. “Il Truck è stata una stazione di Eventi live, per far conoscere il “Brand Basilicata”, le risorse umane e quelle del territorio.

Lo scopo è stato quello di valorizzare programmi e strumenti, prodotti e strutture, comunicare attraverso dei talk, delle interviste, ma anche sui social grazie ai canali dedicati ed alle pagine Facebook, oltre che attraverso il progetto editoriale Job Cafe. Avere una capacità di leggere il contesto locale con una visione globale di sviluppo economico ed occupazione. Mettere al centro il ‘Valore Lavoro’, come risorsa primaria a cui collegare il futuro delle generazioni e la qualità della vita dei cittadini.”

Come? Ecco i numeri della 21° Edizione.

Le Scuole partecipanti della Basilicata: 35 della provincia di Potenza e 10 della provincia di Matera con un coinvolgimento di 2500 studenti, 200 docenti e 50 Dirigenti scolastici. I contenitori culturali della Città di Potenza, che hanno ospitato la 21^ edizione, sono stati: la Cappella dei Celestini, la Sala del Cortile - Museo Archeologico Nazionale della Basilicata "Dinu Adamesteanu", la Galleria Civica di Palazzo Loffredo, Piazza Prefettura, il Teatro “F. Stabile”, la Sala dell’Arco del Palazzo di Città e ancora la Libreria Ubik e la Sala del Consiglio Provinciale di Potenza. Un ringraziamento per questo va all’Amministrazione Comunale di Potenza, all’amministrazione Provinciale di Potenza ed alla Soprintendenza Archeologica della Basilicata. Menzione speciale per la novità del Format: lo spazio live del Truck situato nella piazza centrale del capoluogo lucano.

Dall’11 al 14 maggio 2016, si sono svolti diversi Open Day che hanno affrontato 7 temi: orientamento e formazione, servizi sociali, integrazione e diversità, lavoro, innovazione e ricerca scientifica. E ancora, spazio a people e makers (il popolo ed i decisori), arti performative, cultura e Governance. Interessanti sono state le attività promosse dall’APOFIL e dagli Istituti Scolastici target IEFP che hanno svolto attività di Orientamento al Lavoro sia LAB che informative. Un ringraziamento speciale all’Associazione Italiana Cuochi – Sezione di Basilicata ed ai tanti ospiti che hanno partecipato al Trend3.0, come il Bartender Livio Morena.

Ma Trend 3.0 è stata anche la vetrina per parlare di quanto “Vale la pena lavorare”. La rinnovata partecipazione dell’Amministrazione Penitenziaria di Puglia e Basilicata con la Regione Basilicata, l’Amministrazione Provinciale di Potenza e Matera e le Agenzie Provinciali APOFIL ed AGEFORMA, ha permesso ai tanti visitatori del TREND 3.0 di conoscere un programma che sta facendo da buona pratica in Europa.

I numeri di TREND 3.0

80 sono stati gli eventi realizzati tra talk e conference. 60 le storie di people, makers e imprese raccontate, sul truck, sempre in diretta sulla pagine facebook dedicate all’evento. Gli appuntamenti culturali proposti “Al Civico 197”, a cui si deve un ringraziamento, hanno registrato “sold out”, riproponendo in replica, nei giorni successivi al Trend3.0, la messa in scena di Eva Immediato con lo spettacolo “Assassinata dalla Vita Frida e il suo rabbioso Amore”, con la regia di Ilaria Di Bari.

Ed i social?

La copertura dei post nel periodo 9-15 maggio è stata di circa 22 mila con una interazione di circa 16.500 ed i video hanno interagito con l’insight pari al 1.077.400 per cento in più del valore della settimana precedente arrivando a circa 11 mila interazioni. Questa è stata la Potenza del Truck che ha superato il Potere del Palazzo!

Trend 3.0 ha concretamente dimostrato cosa significa stare tra le generazioni ed entusiasmarsi ai loro progetti ed al loro futuro, con una proposta agile di iniziative e con la Giornata dell’Arte e della creatività, a cura della Consulta Provinciale degli Studenti di Potenza. Una festa che si è conclusa con il grande successo del concerto dei Freschi, Lazzi e Spilli e l’ospitata dei Musicamanovella, che si sono esibiti in Piazza Prefettura.

Ma Trend3.0 è anche una macchina organizzativa di avanguardia. Circa 20 minuti sono stati impiegati da Claudio Bongiorno alla guida del Truck per lasciare la sua postazione dal centro storico grazie alla collaborazione dell’amministrazione comunale di Potenza. Capacità, precisione e rispetto della città hanno permesso tutto questo. È stato il frutto della professionalità della Cooperativa Job Enterprise, promotrice dell’Evento, con i suoi partner: Bit Movies srl con Mariano Izzo ed il suo Staff , Pixel con Sandro Mazzilli e Quirino Guarente, Dag’s con Davide Gerardi e del Consorzio Gruppo Eventi con Vincenzo Russolillo. Un solo giorno è stato impiegato per “restituire” le location all’Amministrazione Comunale di Potenza. Trend 3.0 è la forza di chi crede nella meritocrazia e nel protagonismo di tutti.

La manifestazione è stata promossa dalla Cooperativa Job Enterprise, in collaborazione con il Comune di Potenza, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata, dalla Consulta provinciale degli Studenti di Potenza, d’intesa con la Banca Monte Pruno. L’iniziativa ha avuto il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del Ministero della Giustizia, della Regione Basilicata, della Provincia di Potenza, del Comune di Matera, del Comune di Abriola, dell’Università degli Studi della Basilicata, dell’IMAA – Cnr, del Parco Nazionale Lucano Appennino Lucano Val d’Agri-Lagonegrese. Un plauso va alla Provincia di Potenza e alla sua Agenzia Apofil.

Un sentito ringraziamento alla partecipazione della Polizia di Stato, del Comando Legionale Carabinieri della Basilicata, del Corpo Forestale dello Stato di Basilicata, Amministrazione Penitenziaria di Puglia e Basilicata, del Comando Militare Regionale Esercito della Basilicata, della Croce Rossa di Basilicata. Ogni anno rinnovano la loro presenza valorizzando sempre l’evento. Inoltre, circa 70 i componenti del Comitato scientifico che hanno rappresentato in maniera trasversale tutta la società civile, militare, amministrativa del nostro territorio oltre che imprenditoriale. Insieme è stato realizzato il programma della manifestazione.

Significativa l’attività svolta dalle Organizzazioni sindacali CGIL, CISL e UIL, dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Potenza, dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Potenza, dal Collegio dei Geometri della Provincia di Potenza, dall’Ordine dei Tecnologi Alimentari della Basilicata, dall’Ordine dei Geologi della Basilicata, dall’Ordine degli Psicologi della Basilicata, dall’Ordine degli Assistenti Sociali, dalla Consulta dei Consulenti del Lavoro della Basilicata.

L’Agorà all’interno della Cappella dei Celestini ha vissuto il protagonismo delle storie d’imprese con “Casa Confesercenti” che ha raccontato e fatto conoscere ai tanti visitatori la Basilicata delle imprese e degli artigiani, l’Università degli Studi della Basilicata, l’Università di Macerata, il Movimento Consumatori di Potenza, l’Associazione Dopo di noi, l’Associazione Ci Siamo, L’inail, l’Inps, l’Ordine degli Ingegneri, degli Assistenti sociali – Ministero della Giustizia, dei Tecnologi alimentari, dei Geologi, degli Psicologi, del WWF, del Parco Nazionale Appenino Lucano Val D’Agri-Lagonegrese, della Cooperativa sociale Nasce un Sorriso, di Cepu. Trend3.0 è stata possibile grazie soprattutto ai privati ed una menzione va a : United Colors of Benetton – Sisley del Centro Storico di Potenza, Cooperativa sociale Nasce un Sorriso, Eurocar, Edilceramiche, Hotel Vittoria, Ubik, la Cartotecnica. Tutti hanno dato un segno importante di sacrificio e stima nei confronti di Trend 3.0. Esempio per una Pubblica Amministrazione Regionale in questa edizione assente.

Ed ora Trend 3.0 inizia il suo viaggio verso la 22° Edizione, divisa in due edizioni tematiche. La prima a Novembre 2016 e la seconda a Maggio 2017, a Potenza. Ora lo spazio sarà per il Tour 2016/2017 nei territori della Basilicata e dell’Italia in generale.